mercoledì 29 marzo 2017

L'attivazione dell'articolo 50 un salto nel buio del governo inglese





L’attivazione di oggi dell'articolo 50 rappresenta un salto nel buio dal Primo Ministro Britannico.
 nove mesi dopo il referendum UE, il governo del Regno Unito ancora non ha ancora risposto alle domande fondamentali su ciò che Brexit significherà per le imprese, per l'economia in generale e per il tipo di società in cui viviamo. Vorrei che il Presidente del Consiglio si focalizzi sui negoziati che ci attendono, perché un buon affare Brexit per il Regno Unito è nell'interesse di Scozia.Ma l'approccio con la linea dura del governo britannico per la Brexit è un gioco d'azzardo spericolato, ed è chiaro, anche in queste primissime fasi, che l'accordo finale è quasi certo  che sarà economicamente peggio rispetto agli accordi esistenti - potenzialmente molto peggio.
La Scozia ha votato in modo decisivo a rimanere parte dell'Europa, ma il governo britannico ha formalmente risposto con un rigetto di nostre proposte di compromesso per mantenere la Scozia nel mercato unico, allo stesso tempo la lettera sull'articolo 50  è stata inviata.
I prossimi due anni sono estremamente importanti e determinerà il tipo di paese che la Scozia diventerà.Il Primo Ministro ha confermato oggi che il suo scopo è quello di raggiungere un accordo Brexit che prenderà probabilmente due anni. il popolo della Scozia deve avere l'ultima parola sul proprio futuro una volta che i termini di Brexit sono chiari.
- Nicola