sabato 23 settembre 2017

4,2 MILIONI DI VOTI... TUTTI DI ROGUE0




ROGUE0

😅😅😅😅😅😅😅😅😅😅😅😅😅😅

E GIGGINO ELETTO CANDIDATO PREMIER

lunedì 11 settembre 2017

LA CADUTA DI VIA ROMA

La Caduta i Via Roma#viaroma #pedonalizzed
Pubblicato da Nunzio Scalercio su Lunedì 11 settembre 2017

domenica 3 settembre 2017

CRONACA: ARRESTATO IL QUARTO COMPONENTE DEL BRANCO, UN CONGOLESE DI VENTI ANNI, ORA LA POLONIA SE LI PRENDA PURE PER PROCESSARLI








TGCOM 24


INNANZITUTTO EVIDENZIAMO IL POST DI RINGRAZIAMENTO DELLA POLIZIA POLACCA. CI TENGO AD EVIDENZIARE CHE TUTTI E 4 GLI STUPRATORI ERANO STRANIERI, ORA CHE LA POLONIA RICHIEDA PURE L'ESTRADIZIONE... E' GIUSTO CHE LI GIUDICHINO LORO

giovedì 31 agosto 2017

IN CHIUSURA DI GIORNATA DIREI CHE IL SANTO ROSARIO E' UN DOVERE RECITARLO



NOTTE DI PREGHIERA QUESTA. PREGHIAMO MARIA E SUO FIGLIO, PER I NOSTRI PECCATI E PER LA SALVEZZA DEL MONDO.....

SANTA NOTTE

OGGI IN PUGLIA HANNO SEQUESTRATO UN AREA BALNEARE PER QUESTI DUE





R.105

CIOE' MA VI RENDETE CONTO QUANTO SIAMO CADUTI IN RIDICOLO. IN ITALIA QUESTI VENGONO E FANNO I PADRONI MA ANNATE AFFANCULO VOI ED I VOSTRI INVITATI. E SCUSATE IL LINGUAGGIO NON PROPRIAMENTE SOFT

domenica 27 agosto 2017

JFK l'italiano. ed ancora la dinastia dei kennedy continua....





Di antiche origini italiane, i gherardini di firenze. una branca di questa famiglia emigro' in irlanda dove fondarono la dinastia dei fitzgerald. e di li poi emigrarono oltreoceano Thomas Fitgerald, bisnonno materno di Kennedy: incalzato dalla miseria, si imbarca su un bastimento alla volta di New York nel 1850. Come Otho, come Maurice prima di lui, ancora una volta scavalca il mare per un nuovo inizio.  In valigia ha una Bibbia, la stessa su cui un giorno il (bis)nipote giurerà davanti a tutta la nazione diventandone il 35° Presidente. Ed è proprio qui, nel posto qualsiasi del midwest irlandese abbandonato dagli avi, che il 28 giugno 1963 si ferma John Fitzgerald Kennedy. Lo scopo? Ricevere dal sindaco una medaglia e incontrare 46 concittadini di Lough Gur, accomunati al Presidente americano da almeno due cose: il cognome e qualche monomero di DNA. E’ un celebre viaggio, quello fatto in Europa da Kennedy quattro mesi prima della morte, lo stesso che lo porta a Berlino, Londra, Dublino e infine in Italia, con sosta privata a Como e visita ufficiale a Roma e Napoli. Lo stesso che si concluderà con una promessa non mantenuta: ‘Ci vediamo di nuovo a primavera’.  Una missione politica, certo, ma anche qualcosa di più: una ricerca delle radici, un omaggio alla storia degli antenati di cui si sente epigono. Col senno di poi, anche un commiato.   

danielacavini.eu