lunedì 4 gennaio 2016

ESTERI: TENSIONE ALLE STELLE NEL GOLFO PERSICO

IN QUESTI GIORNI STIAMO ASSISTENDO AD UNA VERA E PROPRIA ESCALATION DELLA TENSIONE NEL GOLFO DOVUTA ALL'UCCISIONE DI UN IMAM SCIITA, IN ARABIA SAUDITA. NON SONO MANCATE LE PROTESTE A TEHERAN DOVE BANDIERE AMERICANE E DEL REGNO OLTRE A BANDIERE ISRAELIANE SONO STATE DATE ALLE FIAMME. GLI EMIRATI ARABI OGGI SONO STATI L'ULTIMO PAESE A RITIRARE IL PERSONALE DIPLOMATICO. SI TEMONO VENDETTE TRASVERSALI DEGLI IRANIANI. CHE OLTRE AL TERRORISMO POTRANNO USARE L'ALTRA ARMA. IL PETROLIO, L'AYATOLLAH KHAMENEI HA AUSPICATO UNA PUNIZIONE DIVINA VERSO IL PAESE SUNNITA. GIA' L'HO DETTO. QUESTA RELIGIONE MUSULMANA IO L'HO SEMPRE GUARDATA CON MOLTA DIFFIDENZA. TUTTI POSSONO NOTARE CIO' CHE SUCCEDE IN QUEI PAESI. LA TENSIONE E' SEMPRE ALLE STELLE. NON SONO MAI IN PACE. TUTTO CIO' CHE POSSO DIRE E' SUGGERIRE AI MIEI CONCITTADINI DI NON VIAGGIARE IN QUESTI PAESI.  TEMO PURTROPPO CHE IL MEDIO ORIENTE NON CONOSCERA' MAI LA FINE DEI CONFLITTI,  DI TUTTI I CONFLITTI. ETNICI, DI RELIGIONE, E POLITICI. POTREI DIRE MA LASCIA CHE SI AMMAZZINO TRA LORO. COME STA SUCCEDENDO ORA TRA I SUNNITI SAUDITI E GLI SCIIITI IRANIANI. MA NON POSSO. FINCHE' QUELLA PARTE DI MONDO E' IN GUERRA. NOI OCCIDENTALI SIAMO A RISCHIO. PURTROPPO C'E' DA DIRE CHE ORMAI LA SITUAZIONE E' FUORI CONTROLLO. SI PUO' CONTENERE SOLO CON LA PRESENZA COSTANTE DEGLI STATI UNITI NEL GOLFO. SE NO LA BOMBA AD OROLOGERIA DEL MEDIO ORIENTE, TERRORISMO ISLAMICO COMPRESO. ESPLODEREBBE DEFINITIVAMENTE TRAVOLGENDO TUTTO. 


RAI ESTERI