domenica 15 novembre 2015

Silvia, rimembri ancora quel tempo della tua vita mortale... a piazza kennedy?


COSI' L'HO VOLUTO INTITOLARE QUESTO POST. QUANDO ANCORA FACEBOOK NON ESISTEVA. ED IL SOCIAL ERA QUEL MURETTO CHE SI VEDE NELLA FOTO SOPRA. DOVE LE CHAT ERANO FREQUENTI TRA GLI STUDENTI LA MATTINA PRIMA DI ANDARE A SCUOLA. ED IL SABATO SERA. L'AVVENTO DEI SOCIAL NETWORK E PER PRIMO FACEBOOK HANNO STRAVOLTO TUTTO QUESTO. OGGI LA VITA NON LA SI PASSA PIU' SEDUTI SU UN MURETTO A PARLARE MA DA DIETRO UN PC. DOVE NON TI GUARDI PIU' NEGLI OCCHI.  SIAMO ANDATI BEN OLTRE LA FUNZIONE ORIGINARIA DEI SOCIAL, CHE SERVIVANO PER CONNETTERE LE PERSONE DI DIVERSI CONTINENTI. ADESSO CHATTANO ANCHE I VICINI DI CASA. FINESTRA E FINESTRA. SI E' PERSA L'ABITUDINE DI ANDARE AL BAR E CHIACCHIERARE PRENDENDO UN CAFFE'. IO CONTINUO A RIGETTARE FACEBOOK DA QUESTO PUNTO DI VISTA. CONTINUANDO A DIRE CHE SE NON ERA PER I CONTATTI ESTERI. AVREI LEVATO QUESTE PAGINE E TENUTO SOLO IL DIARIO SU CUI VI STO SCRIVENDO ORA.... LO DICO, LO RIPETO E LO SOTTOSCRIVO. FACEBOOK NON MI PIACE.