domenica 8 novembre 2015

PLAUDO ALL'INIZIATIVA DEL PREFETTO DELLA CAPITALE.OTTIME LE MISURE DI SICUREZZA ALLO STADIO OLIMPICO.I TIFOSI PIU' ESAGITATI STIANO PURE A CASA. LA SICUREZZA VIENE PRIMA

                                                



 DAL SITO IL CORRIERE DELLO SPORT



DERBY 21 MARZO 2004



ACCOLTELLATI TIFOSI IN OCCASIONE DEL DERBY ROMA-LAZIO























IL PREFETTO E LE AUTORITA' DELLA CAPITALE HANNO FATTO BENISSIMO A DIVIDERE I SETTORI DELLE CURVE DELL'OLIMPICO. MAO TSE TUNG DICEVA, COLPIRNE UNO PER EDUCARNE CENTO. QUI' IN QUESTO CASO HANNO DATO UNA LEZIONE AD ENTRAMBE LE TIFOSERIE. NON SI POTEVA PIU' CONTINUARE. IO CHE CONOSCO BENE LA CAPITALE, HO SEMPRE IN MENTE UN DERBY. QUELLO DEL 21 MARZO DEL 2004. QUANDO PER CALMARE GLI ANIMI DELLE TIFOSERIE CI VOLLE NIENTE DI MENO CHE L'INTERVENTO DI UN SORVEGLIATO DI PUBBLICA SICUREZZA DELLA TIFOSERIA ROMANISTA.. UN TIPO COME JENNY LA CAROGNA. NOTO PER I FATTI DI FIORENTINA - LAZIO DELLO SCORSO ANNO. SEMPRE ALL'OLIMPICO. QUESTA LINEA COME ADOTTATA OGGI. NELLA CAPITALE DEVE ESSERE ADOTTATA IN TUTTI GLI STADI A RISCHIO IN ITALIA.  LE TIFOSERIE PIU' DURE VOGLIONO SCIOPERARE? BENE CHE SE NE STIANO A CASA A GUARDARE IN TV GLI INCONTRI. LA SICUREZZA PUBBLICA E' PIU' IMPORTANTE DEI LORO CAPRICCI