giovedì 26 novembre 2015

LE NOTIZIE PROVENIENTI DALLA SANTA SEDE MI HANNO INCURIOSITO SU QUESTA FRANCESCA CHAOUQUI.GIUSTO PER SAPERE CHI E'.COMUNQUE BUONA LA PROPOSTA DELL'ASSESSORE DI ACQUAFORMOSA


La Chaouqui chiede lo stato di rifugiato politico? Le offre asilo l’ex sindaco di Acquaformosa: “Venga qui a depurarsi delle tentazioni della Capitale”

Print Friendly
chaouquiACQUAFORMOSA (CS) – E’ sotto processo in questi giorni in Vaticano, per il furto dei documenti che avrebbero permesso la pubblicazione di due libri di Nuzzi e Fittipaldi. Stiamo parlando di Francesca Immacolata Francesca Chaouqui che a quanto pare avrebbe dichiarato: “In caso di condanna chiederò il riconoscimento dello status di rifugiato politico allo stato Italiano”.
Ebbene, a questa dichiarazione arriva la risposta dell’ex sindaco di Acquaformosa, Giovanni Mannoccio: “Mi candido ad ospitare presso la nostra comunità la signora Chaouqui e la propria famiglia”.
“Si troverebbe bene la signora Chaouqui ed anche la sua famiglia, perché lei è nata a pochi chilometri da qui, ritornerebbe quindi a godere della tranquillità e della amenità dei nostri luoghi e delle nostre montagne, depurandosi dalle tentazioni tipiche della Capitale e potrebbe chiedere il perdono divino magari aiutando i tanti richiedenti asilo presenti nel nostro paese che fuggono dalla loro terra, mettendo in pericola la loro vita, da vere persecuzioni e da dittature sanguinarie. Come Madre Teresa di Calcutta dedicarsi a questi disperati del mondo, ripulendo la propria coscienza dalle tante incrostazioni dei palazzi cardinalizi e se vita regala una seconda possibilità questa potrebbe essere quella del riscatto”.


da lamezia click