lunedì 28 ottobre 2013

RIFLESSIONE SULL'INCONTRO CON DI MAIO, MORRA E SARTI IN PIAZZA IERI

scusatemi se la prendo con ironia, ma ieri da tutti i flash scattati attorno di maio e la sarti da me seduto ad osservare le scene mi ha stupito un po' ho visto che degli attivisti gli saltellavano come torsoli di mela dall'inizio alla fine tutti con delle facce come se avessero visto emma marrone. indubbiamente sarti e di maio occupano determinate posizioni, ma al di la di questo ieri eravamo tra persone normali. questi attivisti ronzavano attorno quei ragazzi alla ricerca di uno scatto. esclusi ovviamente i miei compagni di meetup che hanno tenuto un atteggiamento molto contenuto, siamo stati vicini durante tutto il tempo delle mie riprese. poi alla fine ho salvato tutto il materiale. e ho fatto rientro a casa. a sarti e di maio tutto cio' che gli ho detto alla fine gli ho stretto la mano alla fine e augurato buon lavoro alla camera. per l'ennesima volta ci sono state le solite incursioni di attivisti che come dice il professore morra, usano tali eventi per cercare visibilità.ora mi spiego il perche' delle urla in direzione della yogurteria. note stonate che comunque non hanno intaccato una serata positiva.